Malocclusioni dentarie

Le principali malocclusioni dentarie

Affollamento dentale:

lo spazio disponibile nell’arcata non è sufficiente per alloggiare tutti i denti in modo adeguato.

Denti con spaziatura eccessiva:

l’arcata dispone di spazio in eccesso.

Morso crociato:

le arcate superiore e inferiore sono disallineate. Generalmente, uno o più denti superiori mordono nella parte interna dei denti inferiori e questo può verificarsi nella parte anteriore e/o sui lati.

Morso profondo:

i denti superiori si sovrappongono in modo significativo sui denti inferiori.

Morso inverso:

i denti inferiori sporgono oltre i denti anteriori, generalmente a causa del sottosviluppo dell’arcata superiore o del sovrasviluppo dell’arcata inferiore, o di entrambe le situazioni.

Cos’è l’ortodonzia

L’ Ortodonzia o Ortognatodonzia o Ortopedia Dento-Facciale è la branca specialistica dell’Odontoiatria che si occupa del controllo e della correzione delle strutture dentofacciali (denti e mascellari) sia in fase di crescita (ORTODONZIA DELL’ETA’ EVOLUTIVA) che nella maturità (ORTODONZIA DELL’ADULTO)

In pratica l’Ortodonzia si occupa della Diagnosi, della Prevenzione, dell’Intercettamento e del Trattamento delle malocclusioni dentali e scheletriche, attraverso l’intervento correttivo più adatto, tenendo conto di un solo obiettivo: Il raggiungimento e il mantenimento di corrette relazioni occlusali e di una buona armonia estetica del complesso craniofacciale.

Studio del caso ortodontico

Per decidere il tipo di trattamento più adatto vengono esaminati i denti, la mandibola, la mascella, le articolazioni, la forma ed il profilo del viso, il modo di masticare e di deglutire,con lo studio di:

  • RADIOGRAFIA PANORAMICA serve per verificare la presenza e la posizione dei denti.
  • TELERADIOGRAFIA serve per eseguire delle misurazioni utili (cefalometria) per impostare il trattamento ortodontico.
  • I MODELLI dei denti, permettono di verificare come le due arcate dentarie chiudono tra loro.
  • Le FOTO sono importanti per l’analisi del profilo del viso e dell’occlusione prima del trattamento.
Commenta con Facebook