Gnatologia

La Gnatologia è la branca dell’odontoiatria che si occupa di problematiche relative ai dolori oro-facciali e ai disordini temporomandibolari. Dolori che comprendono la zona del viso, della testa e del cavo orale.
I disordini temporomandibolari (DTM) sono disturbi muscolo- scheletrici del sistema masticatorio, delle articolazioni temporomandibolari e/o delle strutture associate come tendini e/o legamenti e/o muscoli.
Le cause di tali disturbi sono varie e comprendono malattie sistemiche (artrite reumatoide, lupus eritematoso, fibromialgia), traumi, abitudini viziate (postura scorretta, stringere, serrare o digrignare i denti), stati psicologici (stress, ansia, depressione) e un’alterata occlusione dentale.
I principali sintomi dei DTM sono:

  • dolore che si localizza nella zona preauricolare e/o nella zona delle guance
  • rumori articolari durante l’apertura e la chiusura della bocca e durante la masticazione
  • limitazione funzionale relativa all’apertura della bocca
  • dolore e affaticamento dei muscoli facciali
  • mal di testa
  • capogiri e vertigini
  • mal di schiena
  • mal d’orecchio
  • riduzione dell’udito
  • rigidità al collo o alle spalle

La cura dei disordini temporomandibolari (DTM) è complessa e richiede spesso la collaborazione di altre figure professionali, tra cui osteopati e posturologi che collaborano con lo gnatologo. L’ausilio gnatologico più efficace per questi disturbi è il bite gnatologico.